Carta dei servizi

CARTA DEI SERVIZI

cropped-foto1.jpg

ASSOCIAZIONE C.H.I.A.R.A. CENTRO ANTIVIOLENZA
(Chi Ha Invano Atteso Riceverà Aiuto)

Considerata la forte espansione della violenza contro le donne e del fenomeno del reato di stalking, l’ Associazione C.H.I.A.R.A. ha inteso costituire un centro antiviolenza e antistalking nel quale fornire essenzialmente assistenza legale e psicologica gratuita. L’Associazione, con sede legale e operativa a Voghera in Via Martinelli, 4  nasce il 20 giugno 2013 come proposta di un gruppo di donne, denominate successivamente “Soci Fondatori”, per rispondere alle richieste di bisogno del territorio.
“La violenza può essere caratterizzata da una serie distinta di azioni fisiche, sessuali, di coercizione economica e psicologica che hanno luogo all’interno di una relazione intima attuale o passata. Si tratta di una serie di condotte che comportano nel breve e nel lungo tempo un danno sia di natura fisica sia di tipo psicologico ed esistenziale “( A. C. Baldry, 2006).

Il Centro prevede una attività di primo ascolto e primo aiuto alle vittime di violenza nella forma di uno sportello, ubicato presso la sede dell’ associazione.
Inoltre, sono previsti servizi più mirati al recupero della vittima, ovvero sarà garantita assistenza psicologica, sociale, educativa e legale, con percorsi di aiuto necessari al recupero psichico della vittima, che inoltre – laddove lo richieda – sarà seguita durante l’iter processuale in caso di denuncia alle autorità giudiziarie competenti previa valutazione di diritto al patrocinio gratuito.

MISSION
L’ Associazione C.H.I.A.R.A., si occupa di accoglienza, consulenza, sostegno, protezione a favore di donne e donne con minori, vittime di maltrattamenti, violenze, abusi.
La Mission fa riferimento ai principi dell’Associazione, che è:
– un’ associazione di promozione sociale senza fini di lucro, basata sul lavoro volontario delle socie
– uno spazio di iniziativa culturale, sociale, politica aperto a tutte le donne, senza distinzioni religiose, etniche, politiche e sessuali, con la finalità di favorire la crescita di un soggetto femminile autonomo, che sia cittadina a tutti gli effetti, che si riconosca nei saperi e nelle culture femminili.

Il Centro Antiviolenza :
• Si riconosce nell’ottica della differenza di genere, che ritiene la violenza alle donne e ai minori, una violenza che ha radici nella disparità di potere tra i sessi
• Gestisce l’accoglienza telefonica e diretta di donne e donne con minori che hanno subito violenza e svolge attività finalizzate a contrastarlo la violenza
• Svolge attività prevalentemente rivolta a contrastare tutte le forme di violenza (fisica, psicologica, sessuale, economica, stalking) e sostiene progetti di donne e donne con minori che vivono situazioni di temporaneo disagio e difficoltà.
• Realizza quella metodologia di accoglienza, che si basa sulla relazione tra donne e che implica un positivo rispecchiamento del proprio genere, cioè un riconoscimento reciproco delle proprie competenze e del proprio valore e un rimando alle donne della forza del nostro progetto che possa contrastare il senso di impotenza che spesso le donne possono provare in queste situazioni. Il percorso di uscita della violenza verrà negoziato e rinegoziato in un continuo processo di reciprocità.
• Fornisce strumenti ed informazioni circa i diritti, le risorse, le strategie al fine di restituire alle donne autonomia e consapevolezza.
• Realizza studi e ricerche volte ad approfondire il fenomeno della violenza e del maltrattamento alle donne in ogni sua manifestazione al fine di attuare progetti ed iniziative volte a contrastare tali fenomeni.
• Attua iniziative culturali quali convegni, seminari, dibattiti ed altre forme di divulgazione volte ad informare sul fenomeno del maltrattamento e della violenza familiare ed extrafamiliare alle donne e donne con minori
• Sensibilizza l’opinione pubblica ad una riflessione sul fenomeno del maltrattamento e della violenza familiare ed extrafamiliare al fine di fare un’attività di prevenzione su tali fenomeni e promuovere cambiamenti culturali.
• Svolge attività di formazione sul problema della violenza e del maltrattamento familiare ed extrafamiliare alle donne e alle donne con minori.
• Costituisce un gruppo di riflessione e studio permanente sulla differenza di genere, la violenza ed il maltrattamento familiare ed extrafamiliare alle donne, che condividano e aderiscano alle finalità dell’Associazione e al suo Statuto

UTENTI
Le prestazioni del Centro sono rivolte a donne e donne con minori vittime di violenza familiare ed extrafamiliare.

ACCESSO AI SERVIZI
Il primo contatto con l’utenza femminile, può avvenire telefonicamente o direttamente al Centro negli orari previsti. In entrambi i casi rispondono alla richiesta operatrici volontarie, con specifica formazione sulla metodologia dell’accoglienza.
Il contatto con l’utente si articola in varie fasi, che iniziano con la comprensione o chiarificazione della richiesta da parte di chi chiama, continuano con colloqui di accoglienza per affrontare il problema direttamente o indirizzare la donna ai servizi interni all’associazione, quali la consulenza psicologica, sociale e l’assistenza legale.
Le richieste possono pervenire all’ Associazione direttamente oppure attraverso la segnalazione di servizi sociali e forze dell’ordine.

MODALITA’ DEL FUNZIONAMENTO DEI SERVIZI
L’Associazione C.H.I.A.R.A. si può contattare attraverso le seguenti modalità:
• Direttamente allo sportello in Via Martinelli, 4 nei giorni e orari di apertura : dal lunedì al venerdì dalle ore 16,00 alle 19,00  il giovedi dalle 15,30 alle 19,00 – i restanti giorni e orari su appuntamento – numero fisso: 0383-1915589
• al numero di telefono 3289556295 disponibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.
• Attraverso posta elettronica all’indirizzo e-mail: gruppochiara@gmail.com

ASCOLTO TELEFONICO O CONTATTO DIRETTO:
Sia il contatto telefonico che quello diretto allo sportello vengono gestiti da un’ operatrice che aiuta la donna a chiarire il motivo della richiesta, fornisce indicazioni sul percorso da intraprendere, dà informazioni sui servizi dell’Associazione e fissa un appuntamento per il colloquio di accoglienza.
L’operatrice compila anche una scheda standard che riporta i dati anagrafici, la situazione familiare, il motivo della richiesta, una prima valutazione di rischio e l’eventuale appuntamento concordato.

CONSULENZE
il Centro Antiviolenza si propone si fornire alla utenza in maniera gratuita le seguenti consulenze:
Servizio consulenza psicologica: prevede dei colloqui su appuntamento, della durata di circa 1 ora, per le donne che intraprendono un percorso di uscita dalla violenza
• ascolto (analisi approfondita del bisogno),
• percorso operativo psicologico atto alla rielaborazione degli accaduti traumatici, all’affrontare stati emotivi prevalenti di paura e di dipendenza e al raggiungimento di empowerment socio-relazionale e alla ritrovata autostima,
• accompagnamento nella scelta del percorso da intraprendere per uscire dalla violenza (condivisione PIA)
• valutazione del caso per inserimento in situazione abitativa protetta (per la donna e i suoi figli nelle situazioni di emergenza o pericolo che lo richiedono),
• interventi di informazione e promozione sociale sul territorio atti a far conoscere il tema di “genere” e alle modalità per contrastare il fenomeno di “violenza”,
Servizio consulenza legale: si esplica in colloqui informativi su appuntamento sui diritti e sulle norme della legislazione civile, penale e internazionale.
Assistenza nell’ambito del procedimento penale per la tutela della persona offesa nonché piena assistenza legale per il processo civile; nello specifico separazione, divorzio e affido minori.
consulenza sociale: prevede una serie di interventi mirati alla rilevazione delle problematiche sociale e il lavoro di rete con le Istituzioni.
Servizio consulenza educativa: prevede colloqui mirati, su appuntamento, per le donne che intraprendono un percorso di uscita dalla violenza – è una attività principalmente legata ai minori
Il centro si propone si fornire alla utenza le seguenti prestazioni:
– Primo aiuto per le vittime di violenza domestica e non, fisica e psicologica, stalking
– Ascolto protetto della vittima in caso di indagine dell’autorità giudiziaria se richiesto dalla stessa
– Mediazione culturale
– Ausilio nel percorso di aiuto delle vittime
– Orientamento al lavoro: Attraverso colloqui mirati sul bilancio delle competenze acquisite, bisogni e desideri, si procede alla stesura del curriculum vitae e all’orientamento rispetto ai luoghi sul territorio dedicati all’inserimento lavorativo.
– Analisi e monitoraggio del fenomeno della violenza nel territorio
– colloqui di rete con i servizi territoriali coinvolti nel caso (Forze dell’Ordine, Servizi Ospedalieri, Servizi Sociali, Tutela Minorile) Accoglienza, al bisogno, in Casa Chiara

PROFESSIONALITA’ COINVOLTE
Le operatrici volontarie hanno sviluppato competenze professionali attraverso la formazione, la supervisione, gli stage di formazione e tramite l’esperienza diretta di ascolto, accoglienza e relazione con le donne che hanno contattato il servizio. Sono inoltre tenute a partecipare al lavoro di supervisione continuo e ai corsi di aggiornamento.
Oltre alle operatrici volontarie l’Associazione prevede al suo interno le seguenti figure professionali:

• N.  5 psicologi
• N. 1assistenti sociali 1 criminologa
• N. 4 legali
• N. 1 medico specializzato in medicina generale
• N. 1 infermiere
• N. 1 fisioterapista
• N. 1educatrice professionale
• N. 1 terapista occupazionale

• N. 1 fisioterapista
• N.1. OSS – Operatore Socio Sanitario

PROCEDURE PER ASSICURARE LA TUTELA DELLE UTENTI

L’Associazione C.H.I.A.R.A. si impegna nei confronti degli utenti, oltre all’osservanza del segreto professionale, al rispetto delle normative sulla “privacy” D lgs. 196/2003 e successive modifiche, al fine di garantire l’ anonimato e riservatezza.
Procederà all’ avvio di azioni, che riguardano la donna, solo dopo il suo consenso.
Il percorso di uscita dalla violenza viene negoziato e rinegoziato in un continuo processo di reciprocità tra le operatrici e la donna che richiede l’intervento dell’Associazione stessa.

TEMPI DI RISPOSTA
L’associazione si impegna ad avviare le attività di risposta alle richieste delle donne che telefonano in tempi brevi, che vanno da un minimo di 24 ore ad un massimo di 3 giorni.

RISULTATI ATTESI
PER LE DONNE
Diminuzione dello stato di disagio delle donne che si rivolgono al servizio con conseguente miglioramento della loro qualità esistenziale e della loro partecipazione alla vita sociale. Crescita della consapevolezza identitaria e valoriale e della capacità di elaborazione dei propri vissuti

PER IL TERRITORIO
Aumento della sensibilità sociale e della conoscenza sulle problematiche e sulla rilevanza del fenomeno del maltrattamento fisico, psicologico, sessuale, economico.

RECLAMI
Per eventuali reclami l’utente si può rivolgere direttamente alle Responsabili nei giorni e negli orari di apertura .

RIFERIMENTI E CARICHE SOCIALI

Direttivo e Responsabilità
Presidente: Cristina Boffelli presidentechiara@gmail.com
Vicepresidente: Ilaria Fontana
Tesoriere: Cinzia Carniglia
Segretario: Giambini Gabriella
Consigliere: Anna Porrello
Consigliere: Cinzia Zerba
Consigliere: Nadia Poletti

Consigliere: Barbara Mingari
Direttore: Anna Porrello direttorechiara@gmail.com
Responsabile Centro Antiviolenza: Dottoressa Carolina Ponzano e Dottoressa Ylenia PULLARA serviziopsicologicochiara@gmail.com

Responsabile soci: Ilaria Fontana – referentesoci@gmail.com
Responsabile servizio sociale: Stefania Scapolan – assistentesocialechiara@gmail.com
Responsabile Servizio Psicologico: Dott.ssa Carolina Domenica Ponzano – Dott.ssa Ylenia Pullara – serviziopsicologicochiara@gmail.com

ASSOCIAZIONE C.H.I.A.R.A. Onlus
Chi Ha Invano Atteso Riceverà Aiuto – Onlus

Di seguito i dati dell’associazione:

Codice Fiscale 95032630188

Sede legale e operativa Voghera Via Martinelli, 4 27058 PV

• Associazione iscritta all’Albo regionale delle associazioni e dei movimenti per le pari opportunità.
(Numero di provvedimento 1834; Data di provvedimento 14/03/2016; Numero di iscrizione 570; Data di iscrizione 26/11/2015)

• Associazione iscritta all’Albo regionale delle associazioni di volontariato.
(Numero di provvedimento 1482/59018; Data di provvedimento 5/09/2013; Numero di iscrizione 278; Data di iscrizione 22/07/2013)

Tel. 3289556295 numero fisso: 0383-1915589
Gruppo Facebook: C.H.I.A.R.A.
Pagina Facebook: Associazione Chiara
Indirizzo email: gruppochiara@gmail.com
Sito Internet: http://associazionechiara.com