Video

 

jhttp://www.youtube.com/watch?v=j9mJGtY1STk

Dai campi di calcio della As Roma artisti, dove si sono incontrati, fino alla pubblicazione del primo album del gruppo. Ne ha fatta di strada l’Orchestraccia che il 28 ottobre pubblica il suo album d’esordio: “Sona Orchestraccia sona”. Dopo apparizioni in programmi televisivi e concerti in giro per l’Italia, il gruppo formato da attori, bloggers, cantautori, musicisti e performers presenta il suo primo lavoro e per farlo sceglie il set del nuovo video che accompagnerà l’uscita dell’album, “Lella”. La canzone di Edoardo De Angelis, forse una delle più amate della tradizione romana, è uno dei cavalli di battaglia dell’Orchestraccia. “Lella è la storia di un femminicidio – racconta Marco Conidi, cantautore – e abbiamo pensato a lungo se fosse il caso di sceglierla per il video che accompagna il lancio del disco ma noi la suoniamo da anni e siamo al riparo da qualsiasi strumentalizzazione. L’Orchestraccia è anche un progetto etico e ci è sembrato importante lanciare un messaggio contro la violenza sulle donne”. “Molti cantano il ritornello di questa canzone

– aggiunge Edoardo Leo, attore e regista – senza neanche sapere davvero di cosa parli. E’ un omicidio, l’uccisione di una donna e bisogna ricordarlo”. Curiosando nel set, tra i tanti volti noti del cinema italiano c’è anche Sabrina Impacciatore. “Io sono una fan dell’Orchestraccia – racconta Sabrina mentre si prepara al ciak – siamo amici da una vita, ma in questo video ho voluto esserci perché ha un significato speciale: sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto sia importante ribellarsi alla violenza”. Lei, insieme ad Ambra, Elda Alvigini, Donatella Finocchiaro e Vanessa Incontrada sono i volti femminili di Lella, donne vittime di violenza spesse troppo legate al loro carnefice per accorgersi del pericolo. “Sono attrici fantastiche – ha detto Conidi – e rappresentano anche tipologie di femminilità molto diverse tra loro e credo che le donne potranno ritrovarsi. Da Repubblica.it del 31 Ottobre 2013

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...